martedì 19 giugno 2012

Tra i battiti del cuore

Tra i battiti del cuore

dolcemente si posa un velo,
leggero, leggero,
come una piuma
e sulla terra
si trova il simbolo
di vita e di sogno.

Tra i battiti del cuore

nasce il sorriso
nel mistero del mare,
dove una barca a vela
sogna fiori profumati
 e nuvole bianche 
in un cielo 
che ingestilisce la vita e il sogno.


14 commenti:

  1. Cara Luigina sai che la tua poesia è molto bella accompagnata da una immagine romantica d'altri tempi.
    Buona notte cara amica con sogni doro.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. c'è molta delicatezza in questi versi.. e una traccia di tristezza.. una venatura di cose perdute...

    RispondiElimina
  3. Sogni,sorrisi,venature di tristezza,mare,cielo,il complesso mondo della poesia e di ciò che è dentro a ognuno di noi.

    RispondiElimina
  4. e tra un battito e l'altro il pensiero naviga lontano alla ricerca della felicità
    Bellissima lirica, trasportante! ciao

    RispondiElimina
  5. Che delicatezza, una poesia fluida, tanti baci.

    RispondiElimina
  6. Che delicatezza, una poesia fluida, tanti baci.

    RispondiElimina
  7. Cara luigina vedo che hai aggiunto il battito del cuore al bellissimo tramonto.
    è veramente come un sogno.
    Tomaso

    RispondiElimina
  8. Mia cara amica Luigina .
    Una poesia d'amore , molto delicata e dolce , con splenditi versi delicati , che rivelano dei sentimenti profondi da cogliere per sebarle nell'anima .
    Felice giorno Lina

    RispondiElimina
  9. Delicatissimi e dolci versi.Grazie del tuo commento nel mio blog:Buon pomeriggio da Olga.

    RispondiElimina
  10. Immagini molto belle per dare un sereno senso alla vita!

    RispondiElimina
  11. Tra battiti di cuore Luigina così si vive, grazie di questa poesia sempre carica di emizoni positive.

    Cara amica ti auguro una domenica fantastica!! Noi saremo al mare!!

    “Ogni giorno che nasce è un foglio bianco su cui scrivere i minuti e le ore, un foglio bianco da dipingere coi colori dell’anima e del cuore.
    Io oggi il mio lo colorerò dell’azzurro più gentile, quello dell’aria serena e calma, e poi lo spruzzerò dei colori dei fiori a primavera…
    Gli darò luce con il giallo del sole e segnerò una strada fatta di arcobaleno…
    Disegnerò ali d’uccelli e di farfalle in un libero volo e lo popolerò di corse per i prati…
    E poi…vi soffierò su il respiro di un sorriso per donargli la vita”
    - ©Riflessi d’acqua -
    Copyright©2011

    RispondiElimina
  12. Incantevole cara Luigina la tua poesia,grazie per questi doni,buona serata.

    RispondiElimina