lunedì 11 giugno 2012

Nella mente si accavallano pensieri



Mi affaccerò alla finestra della vita
per percorrere un lungo corridoio
che conduce al sogno gioioso,
dove nuovi raccolti saranno
strade che non si incontreranno.

Mi affaccerò alla finestra della vita
per vedere la foglia
che si agita con il vento,
e nel mistero di un sorriso
correrò incontro al mondo
cogliendo l'attimo della
sorpresa antica.

Mi affaccerò alla finestra della vita
e nella luce del sogno
gli occhi vedranno il tuo
cammino diventare un felice
incontro che abbraccia
la speranza di una dolcezza infinita.

Nella mente si accavallano
pensieri.

6 commenti:

  1. Molto bella cara Luigina, versi molto semplici che incantano, ciao e buona serata cara amica, Abbarccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Una poesia delicata,aperta alla speranza,nello stesso tempo problematica:grovigli di pensieri che si accavallano nella mente.

    RispondiElimina
  3. Un lirica che inneggia alla speranza della vita, un percorso "pianeggiante" con le sue salite e discese
    Complimenti!

    RispondiElimina
  4. Cara Luigina la tua poesia e sempre positiva, riempe il cuore di ottimismo e di allegria.

    AMARE COSTA
    Ha il prezzo elevato più delle cose che valgono.
    Costa mantenere la pazienza e dare fiducia.
    Costa dire: “Perdonami”, e anche: “Ti perdono”.
    Costa ammettere: “E’ colpa mia” e ricominciare.
    Costa fare ciò che non piace ma che l’altro vuole.
    Costa trattenere le lacrime quando piange il cuore.
    Costa sorridere quando l’umore è a terra.
    Costa a volte impuntarsi e volte cedere
    Costa confidarsi e ricevere confidenze.
    Costa condividere i dolori e sopportare i difetti.
    Costa cancellare le piccole ombre.
    Costa lo stare insieme ma anche la lontananza.
    Costa avere opinioni differenti ma anche dire: “Si”.
    Eppure a questo prezzo si genera l’amore vero e pieno!
    Gli spiccioli non servono per amare.
    Ci vuole un legno pesante come la croce
    che conduce ad una meravigliosa Risurrezione del cuore!

    Cara amica mi dispiace se non riesco a venirti a trovare più spesso, il tempo è tirano e non me lo permette.
    Ti auguro di cuore un domani migliore, che gli auspici che ti riservi si concretizzino, che tu possa sempre scorgere la luce alla fine di ogni tunnel, che tu sappia rialzarti se sei caduta.

    RispondiElimina
  5. Animo un po' dolente, dotato di grandi sentimenti

    RispondiElimina
  6. Ciao Luigina,bella poesia e direi anche vera,un inno alla vita,buona serata.

    RispondiElimina