giovedì 24 novembre 2011

Piccola piantina

paul signac


Piccola piantina che cresce d'inverno
avvolgi i piccoli
e come un nido accogliente
riscaldi con una  tenerezza materna,
nella presenza costante di una campagna fantastica
che evoca pensieri fantastici,
con gnomi ed elfi
che fanno piroette
nel verde terreno
mentre le fate riposano serene.
Piccola piantina
regali sospiri ai cuori viaggianti.

6 commenti:

  1. Mi piace il commento dell'anonimo che condivido, Lui.

    Aspetto tuoi versi natalizi da pubblicare sul blog di poesia.

    RispondiElimina
  2. bellissima questa poesia dedicata alla nostra splendida e meravigliosa natura,ciao Lui buon weekend

    RispondiElimina
  3. E' un atto d'amore che la natura ci regala. Metafora, che ci permette di riflettere su quella nascita, partorita in un tempo difficile e poco propizio per la crescita: sta a noi prendersene cura e farla diventare albero ... è la nostra vita.
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. Vive immagini, dense di arcani e colti riferimenti, per un tenero, sereno auspicio.

    RispondiElimina
  5. Cara amica sono passata per lasciarti i miei migliori saluti perché andrò a celebrare le prossime feste con la mia famiglia e forse dopo non riuscirò a farlo.
    Ho lasciato in “Luce nel cuore” programmati tanti post con belle riflessioni su questo periodo, ti invito a scorrerli con gli occhi, ma in special modo sarò lusingata se ti farà piacere partecipare alla catena natalizia che proporrò il 1º dicembre.
    Gesù nasce in noi ogni giorno, s'incarna nella nostra fragile e meravigliosa umanità e fa del nostro niente la dimora dell'Amore. Viviamo con gioia quest’avvenimento anche in tempi difficili.
    Ti auguro di scoprire il significato più profondo del Natale, sperando che ti possa regalare pace serenità e la voglia di credere in una rinascita. Buon Natale! Ti abbraccio!!

    RispondiElimina