mercoledì 29 settembre 2010

29.09.2010


Piccoli occhi che ti guardano sorridenti,
facendo pensare al cielo,
ma un cielo pieno di sole,
con tante nuvolette bianche e candide.
E poter giocare su queste morbide nuvole
guardando il mare con i suoi gabbiani
che volano leggeri sorvolando le onde.
Questi occhi diventano uno
sguardo pieno di amore
per la vita e per la natura
più semplice e pura.



SERGIO BAMBAREN - brano da Vela bianca

Dopo aver vissuto i nostri sogni per tre settimane, finalmente ci sentiamo pronti, fisicamente e spiritualmente, per lasciare Tonga. Perfino il nostro fedele libro volle darci il suo contributo, aprendosi senza che nemmeno lo interpellassimo:

Immagina,
e realizzerai.
Sogna,
e ti migliorerai.
Abbi fiducia in te,
perché sai
più di quanto tu creda.

Thoma Blake.

Le storie che ci avevano raccontato e le lezioni che avevamo appreso dalla gente incontrata avevano rinvigorito la consapevolezza di noi stessi, e ora sapevamo che ogni nuovo giorno ci avrebbe portati più vicino a vivere ed essere come avevamo sempre desiderato.

6 commenti:

  1. Luigina sei un angioletto dolcissimo. Bacioni delicati

    RispondiElimina
  2. Ciao Gabe... un abbraccio ...ciao..
    luigina

    RispondiElimina
  3. Ciaoooooooo Lui .
    Molto bello il tuo post .
    Ho letto molti libri di Sergio Bambaren.
    Trovo che sono sono semplici, poco impegnativi e pieni di buonumore. Di cui il Fratello mare..davvero bello!
    Oppure Il fiume di cristallo.. molto naturalistico...
    A me sono piaciuti tutti e due... sono libri assolutamente non stancanti anzi...!!
    Complimenti il post.
    UN CARO SALUTO lINA

    RispondiElimina
  4. Luigina.
    Ciao .
    Buon fine settimana.
    Un grande abbraccio Lina

    RispondiElimina
  5. Ciao cara Luigina,complimenti per la poesia da Stella.
    Ha ragione Graziella,sei un angioletto dolcissimo.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina