giovedì 23 settembre 2010

23 settembre 2010



Preghiera di Madre Teresa di Calcutta

Gesù mio,

nato in una stalle perché nella locanda non c'era posto per te e per la tua famiglia,

benedici tutti quelli che offrono ospitalità.

Fà che abbiano sempre posto per i poveri e per i viaggiatori in cammino.


Da' loro coraggio e la forza di accogliere tutti i loro ospiti

e fa' che ricordino che tutto quello che avranno fatto per loro

l'avranno fatto per te.

Gesù mio,
benedici tutti quelli che danno ospitalità.

Lo Spirito Santo dica loro che saranno bene accetti e privilegiati nel Regno dei Cieli che ospita tanta gente,
e soprattutto i più poveri tra i poveri.

Amen



Un altare per la madre di Ferdinando Camon

Aveva (la madre, n.d.r.) un animo sensibile, le piacevano le cose strane, le scoperte, le parole in italiano che riusciva a capire, le sorprese: Non voleva mai regali: se riceveva un pacchetto con un dono, non voleva nemmeno aprirlo, bisognava che lo facesse qualcuna altro, per cortesia. Lei guardava un pò imbronciata, con le labbra strette e scuotendo la testa.
Più il regalo era prezioso, più ci restava male. Non faceva niente perché non ci si accorgesse della sua disapprovazione. Domandava subito quanto soldi costava, e s'informava se chi l'aveva comprato aveva tutta la famiglia sana. Aveva sempre l'impressione che non si può comprare dei regali senza tralasciare il cibo, i vestiti, la salute. Se qualcuno al mondo riceveva dei regali, ci dev'essere qualcun altro che patisce la fame.




Mio pensiero .....

il cuore respira piano
per non far rumore.
Dolcemente si lascia
cullare dalle onde del mare,
osserva i colori del cielo,
che cambiano sfumature
nel corso della vita,
e teneramente si posa
su un prato fiorito.

 

Sergio Bambarén - L'onda perfetta

' La felicità non va inseguita,
ma è un fiore da cogliere ogni giorno,
perchè essa è sempre intorno a te.
Basta accorgersene.'

6 commenti:

  1. Tutti bellissimi e profondi pensieri ma quello sulla felicità è stupendo! ciao e grazie di queste perle preziose

    RispondiElimina
  2. ciao Gabe... è vero quello sulla felicità è molto intenso...ciao...un abbraccio..luigina

    RispondiElimina
  3. Lui per un attimo ho pensato: ma è Natale?

    E poi: eh già, Natale è tutto l'anno!

    RispondiElimina
  4. ciao....Stella..hai ragione...ho pensato proprio così..il Natale è ogni giorno...e forse a volte si sente nascere qualcosa dentro di noi....la sensazione di rinascita interiore..ciao...un abbraccio..luigina

    RispondiElimina
  5. Ecco qui mi sono rincuorata: prima con le parole di Madre Teresa e poi il tuo pensiero, e il racconto di quella madre... grazie.Ora sto meglio di poco fa. Un bacione

    RispondiElimina
  6. ciao Paola... un sorriso a te ...per far crescere i bei pensieri, bianchi e teneri..ciao..un abbraccio..luigina

    RispondiElimina