domenica 8 agosto 2010

Stupore

Notte e sogno,
e il tuo sorriso
si perde nell'aria.
Cuore e vita,
e il tuo pensiero
si diffonde nel cielo.
Amore e speranza,
e una serenità
ancora da vivere.
Notte e sogno,
cuore e vita,
amore e serenità,
un lieto incontro con
lo stupore nel cuore.
......................

GLI UOMINI SI CAPISCONO SOLO NELLA MISURA IN CUI SONO ANIMATI DALLE STESSE PASSIONI.
(Stendhal, Commentaires sur quelques pièces de Molière

......................



Eugène Boch

Perché invece di cercare di rendere esattamente ciò che ho davanti agli occhi, mi servo del colore in modo più arbitrario per esprimermi con intensità. Comunque lasicamo stare la teoria, voglio darti un esempio di ciò che intendo dire. Vorrei fare il ritratto di un amico artista, che sogna i grandi sogni, che lavora come l'usignolo canta, perché questa è la sua natura. Quest'uomo dovrebbe essere biondo. E vorrei mettere nel quadro la stima e l'amore che ho per lui. Lo ritrarrei dunque così come è, più fedelmente possibile, per cominciare. Ma il quadro non sarebbe terminato così. Per finirlo farò il colorista arbitrario. Esagererò il biondo dei capelli, arrivando ai toni arancione, ai gialli cromo al limone pallido. Dietro la testa, invece di dipingere il muro banale del misero appartamento, dipingerò l'infinito, farò uno sfondo semplice del blu più ricco, più intenso che riuscirò ad ottenere; da questa semplice combinazione, la testa bionda, illuminata su questo sfondo blu suntuoso, rende un effetto misterioso come di stella nell'azzurro profondo.

VINCENT VAN GOGH Arles, 11 agosto 1888 - da Lettere a Theo sulla pittura.

4 commenti:

  1. I tuoi versi lasciano davvero lo stupore nel cuore. Buona serata a presto

    RispondiElimina
  2. ciao stella... grazie..buona serata..luigina

    RispondiElimina
  3. ciao Paola, sei gentile. Buona serata...ciao..luigina

    RispondiElimina