domenica 17 maggio 2009

La preziosa rosa canina - da Gardenia

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/10/Rosa_canina_flower_Luc_Viatour.JPG

Nei monasteri francesi, durante il Medioevo, con l'infusione di petali di rose rosse macerate nell'alcool di gelsomino, con zuccheri ed altri aromi, si preparava il 'Rosolis'. Presso la medicina araba, la rosa canina era tenuta in grande considerazione, specialmente nella cura della tubercolosi.
Avicenna, infatti, riferisce il caso di una donna affetta da tubercolosi (alla quale erano già stati preparati i funerali ) che acquistò una salute perfetta dopo aver fatto abbondante uso di 'conserva di rose'. Tale uso, con l'andar del tempo si fece più esteso. Zacuto Lusitano riferisce la storia della moglie di un viceré del Portogallo, affetto da ulcera polmonare con emottisi, che guarì in sette mesi, prendendo una quantità di conserva di rose.

RICETTE DA ESEGUIRE CON I PETALI DELLA ROSA CANINA:
Acqua di rose (da usare in cucina)
Riempire un vaso a chiusura ermetica, della capacità di un litro, con petali di rosa e disponeteli con ordine e pressateli. Versate l'acqua calda e lasciate in infusione nel vaso chiuso per una notte. Filtrate, strizzate e conservate in una bottiglia ben chiusa. Si utilizza per aromatizzare i dolci e in aggiunta alle tisane in caso di raffreddori.

La preziosa rosa canina - da Gardenia - ed. Mondadori

Nessun commento:

Posta un commento