sabato 9 maggio 2009

La parola ogni giorno - Centro Ambrosiano

immagine da www.mariadinazareth.it
Signore nostro Dio! così grande è la tua
bontà incomprensibile che tu ci permetti di
invocarti come nostro Dio, nostro Creatore,
nostro Salvatore, che tu ci conosci tutti, ci
ami tutti, e che tu vuoi essere conosciuto e
amato da noi tutti, che tutte le nostre vie
sono davanti a te e dirette da te, che noi
veniamo da te e possiamo andare a te.
Noi deponiamo di fronte a te ogni nostra
preoccupazione, affinché tu ne prenda
cura; la nostra inquietudine, affinché tu la
plachi; le nostre speranze e i nostri voti,
affinché sia fatta la tua volontà tu li perdoni;
i nostri pensieri e i nostri desideri,
affinché tu li purifichi; tutta la nostra vita
terrestre, affinché tu la conduca alla risurrezione
di ogni carne e alla vita eterna.

K. Barth, Preghiere,
Claudiana, Torino 1987, 75

Nessun commento:

Posta un commento