mercoledì 25 marzo 2009

Passato...ma non nel cuore.

 


Scoperta inebriante di un profumo di una nuvola lontana,
intravedendo un ponte, dove immagino lavandaie,
con tanti giorni ancora da vivere e tanto sapone ancora da usare,
mentre il volo di un grande albatros accompagna
piccoli piccole rondini alla ricerca di un nido.
Immenso spettacolo di un monte, impossibile da scalare,
maestoso sogno di un'escursione rapida lungo un pendio innevato.
Monte con mille specie vegetali diverse che convivono serene,
uccelli di cento varietà risplendono nel cielo che diventa immenso.
Allo spuntar del sole, vedo uccelli migratori che cantano felici
come in un vero paradiso naturale.
Oasi di pace, riflessi bianchi, poi onde gigantesche che coprono il sereno,
come se le nuvole d'improvviso si oscurassero.
Passato che esplode nel cuore.
Passato....ma non nel cuore.

Nessun commento:

Posta un commento