venerdì 27 marzo 2009

Daniel Pennac

Da 1969 al 195, tranne due anni passati in un istituto i cui allievi erano selezionatissimi, la maggior parte dei miei studenti era composta da bambini e adolescenti, come fui io, con maggiore o minore difficoltà scolastica. I più gravi presentavano su per giù i miei stessi sintomi alla loro età: mancanza di fiducia in sé, rinuncia allo sforzo, incapacità di concentrazione, distrazione, mitomania, creazione di bande, a volte alcol, e anche droghe, leggere a sentir loro, l'occhio però un po' liquido, certe mattine...

Daniel Pennac, Diario di scuola

Nessun commento:

Posta un commento