domenica 22 febbraio 2009

Paulo Coelho

Ripresero a camminare. Il Mago vide l'aura di Brida cambiare colore più volte e si augurò ardentemente che la giovane perseverasse nella propria decisione. Sapeva che, in quel momento, tuoni e terremoti sconvolgevano l'animo dell'Altra Parte di sé - ma quegli sconquassi appartenevano al processo di cambiamento: attraverso di essi, infatti, si erano trasformati la terra, le stelle e gli uomini.
Uscirono dal villaggio. Mentre si trovavano in aperta campagna, diretti verso le montagne dove si incontravano sempre, Brida lo pregò di fermarsi.
'Addentriamoci tra questi alberi,' disse, imboccando un sentiero che li avrebbe condotti a un campo di grano. Non sapeva perché avesse preso quella strada. Sentiva soltanto di aver bisogno delle forze della natura, dei suoi amici spiriti, che dimoravano nei luoghi più belli del pianeta sin dalla Creazione. Nel cielo brillava una luna immensa, che permetteva loro di scorgere il viottolo e la campagna circostante.
Il Mago seguiva Brida silenziosamente. Dal profondo del cuore, ringraziava Dio per aver creduto, e per non essere caduto nell'errore del passato - un minuto prima di ottenere ciò che bramava.

Paulo Coelho, Brida

Nessun commento:

Posta un commento