lunedì 2 febbraio 2009

che cosa si offre al mattino e come - Enciclopedia della donna 1963



Visite al mattino
Se si ricevono visite di primo mattino, si offre il caffé, eventualmente con paste o dolcetti. Se si ricevono visite nella tarda mattinata, si offrono aperitivi, più o meno elaborati a seconda dei gusti e delle capacità, accompagnati da patatine fritte o noccioline e mandorle salate.

Prima colazione per gli ospiti
La prima colazione, quando si hanno ospiti in casa, viene apparecchiata sulla tavola da pranzo; ogni coperto consisterà in un piatto, una forchettina e un coltellino (da frutta); a destra una tazza per il tè o il caffelatte; al posto del bicchiere da acqua, si potrà eventualmente mettere un bicchiere da bibita, per i succhi di frutta, le spremute o altro.

Su un vassoio, al centro della tavola, si poseranno i vasetti della marmellata e del miele, con le posate necessarie per servirsene. E' preferibile non lasciare miele e marmellata nei vasetti originali (magari di latta), ma versarli in graziosi vasetti di vetro o di ceramica.

Il burro, a riccioli, verrà posto in un piattino accanto a ciascun coperto (a sinistra in alto) col coltellino apposito. Sulla tavola ci sarà pure un cestino col pane, un piatto di fette biscottate, una fruttiera con frutta di stagione.

Tovaglia e tovaglioli dovranno essere pulitissimi. Per ospiti di una certa confidenza, si possono usare con vantaggio e reciproca comodità i tovagliolini di carta: ce ne sono di graziosissimi.

A ciascun ospite si chiederà se preferisce caffè, caffelatte, tè o cioccolata (bisogna avere in casa di tutto), o eventualmente spremute di frutta; e ciascuno sarà pregato di servirsi da solo.
L'ospite attingerà così liberamente dai vari recipienti, con le posate di servizio, quello che intende consumare e lo metterà nel piatto posto davanti a sè.

Colazione a letto
Agli ospiti di riguardo bisognerà chiede, la sera prima, se gradiscono fare la prima colazione a letto. Speriamo di no, ma se la risposta è positvia, occorre portare o far portare all'ospite pigro la colazione su un vassoio (all'ora che ci avrà indicato). Se si tratta di giovani, comunque, non è necessario usar loro questi riguardi.

da Enciclopedia della donna - Fratelli Fabbri Editori 1963

Nessun commento:

Posta un commento