domenica 18 gennaio 2009

Ricordo

Gli anni passano però certi momenti
restano nella memoria,
magari non precisi,
ma restano dentro.
Come il ricordo legato
alla canzone di De Andrè,
Sogno numero due,
in quel periodo non era
un cantante conosciuto da tutti,
soprattutto certe canzoni non
erano ancora così note...
Ritorno indietro nel tempo
e mi vedo alla solita festa all'oratorio
insieme a tanti ragazzi e per
animare la festa, un gioco: Cantare una canzone leggendola
su un foglio... e il bello era se non si conosceva.
E G. (mio fratello) prese il testo di
questa canzone che conosceva solo lui,
visto che era ed è un fanatico di De Andrè (anche di Battisti)
e nessuno immaginava come potesse
essere interpretata, logicamente nessuno
voleva tentare di cantarla.
C'era anche M. a quella festa, solo che
non c'era nessun legame, anzi, scappavo
solo a vederlo...poi le cose cambiano...
E un ragazzo fu costretto a interpretare
la canzone, cercando di musicarla a modo suo...
ancora lo vedo, timido com'era...
Poi mio fratello mise il disco e nessuno
avrebbe immaginato fosse così...
interpretazione improbabile,
soprattutto per quegli anni (fine anni 70)...
tutti stupiti...e mio fratello che se la rideva...
felice di aver creato un pò di movimento...
quante situazioni, quanti anni sono passati...
ancora adesso G. segue con attenzione tutti
gli eventi legati a questo cantante...
invece per me, è ricordo, dolce ricordo
di un passato vissuto con la mia famiglia,
dove l'amore era regalato
e respiravo affetto...poi con un fratello
talmente fantasioso da non riuscire a seguirlo...
ormai è un sogno lontano,
un bellissimo sogno....

Nessun commento:

Posta un commento