giovedì 4 dicembre 2008

Sculture di pane a Natale


http://www.trieste.com/natale2006/img/pastasale.jpg

Gli ingredienti

Materiali: farina bianca di grano tenero per sfoglie o dolci tipo 00, sale sottilissimo, acqua a temperatura ambiente.

1. Versa in un recipiente la stessa quantità di farina e di sale, per esempio 1 kg di farina e 1 kg di sale, poi aggiungi l'acqua fino a raggiungere una buona consistenza.
Alcuni diminuiscono la quantità di sale utilizzata nell'impasto. La scultura ottenuta è più leggera, ma rischia di deteriorarsi oppure di spezzarsi.

Si può aggiungere nell'impasto colla liquida (vinavil) o in polvere, glicerina, olio di vaselina per rendere l'impasto più facile da manipolare oppure più resistente all'umidità.

Tuttavia molti evitano di modificar la ricetta classica per conservare la naturalezza della pasta al sale.

2. Lavora a lungo l'impasto, amalgamando bene sale e farina.
Come promemoria, descrivi su un quaderno le dosi di farina e sale utilizzate di volta in volta e il tipo di prodotto ottenuto.

Se usi come misura sempre lo stesso bicchiere, ti sarà più facile controllare il risultato delle varizioni apportate. Ricorda però che la quantità di farina contenuta in un bicchiere non corrisponde alla stessa quantità di sale.

3. La qualità del modello finale dipende molto dal fatto che la pasta sia stata lavorata molto bene e per lungo tempo. L'impastatrice elettrica svolge il lavoro ottimamente, ma sappi che la grande quantità di sale presente nell'impasto, la arrugginisce inesorabilmente.
L'impasto non deve essere né troppo molle e quindi attaccarsi alle mani oppure al recipiente, né troppo secco o duro. Nel primo caso aggiungi un pò di farina, nel caso in cui la pasta tenda a sgretolarsi bagna le mani con un pò d'acqua. Il modo migliore per conservare l'impasto è collocarlo in frigorifero avvolto in un sacchetto in plastica all'interno di una vaschetta ermetica. Così manterrà la morbidezza e non seccherà.

dal libro Sculture di pane a Natale - Manuabili Pocket

Nessun commento:

Posta un commento