domenica 14 dicembre 2008

Saffo



... dall'alto ...
qui, da Creta ...
sacro, dove è un boschetto incantevole
di meli e vi sono altari che odorano
del fumo dell'incenso;

l'acqua mormora fresca tra i rami
dei meli, tutto il luogo è ombreggiato
di rose, e dalle foglie che stormiscono
scende il sopore;

là un prato dove pascolano cavalle è cosparso
di fiori di primavera, le brezze
alitano dolci

Qui, dea Cipria, prendendo
nei calici d'oro, con grazia
versando un nettare che si mescola
alla festa.

da Saffo - Poesie - Grandi Tascabili Economici Newton

Nessun commento:

Posta un commento