domenica 14 dicembre 2008

Le piccole grandi noie che il tè e il miele possono eliminare - Enciclopedia della donna 1963


http://www.mieleamaroni.it/immagini/barattolo%20miele.gif

Foruncoletti:
non avete in casa l'apposita pomata? Non disperatevi: un pò di miele sul foruncoletto e l'irritazione si attenuerà.

Mani rosse, gonfie, screpolate, geloni:
mischiate miele liquido e glicerina, aggiungete qualche goccia di tintura di benzoino, un po' di acqua di rose. Agitate la mistura, spalmatela sulle mani, tenetela più a lungo che potete, proteggendovi con un paio di guanti vecchi di lana (potete farlo di notte, eventualmente) .

Mani macchiate (macchie di fegato, di gravidanza):
tamponatele ripetutamente con infuso di té mischiato a succo di limone; le macchie si attenueranno in maniera notevole.

Occhi stanchi, arrossati; palpebre gonfie ( per il sole, il vento, l'aria); ciglia deboli:
impacchi di té leggero e tiepido.

Siete senza dentifricio?
E' un guaio rimediabilissimo, purché abbiate in casa del tè. Immergete lo spazzolino nell'infuso (senza zucchero, naturalmente), massaggiate quindi, a lungo, denti e gengive (il tè contiene il fluoro, anticarie potentissimo).

da Enciclopedia della donna 1963 - Fratelli Fabbri Editori

Nessun commento:

Posta un commento