lunedì 22 dicembre 2008

I miei 22 anni di Giovanni Certomà

Gli anni passano, si
sommano uno ad uno.
Se si è morti oppure vivi
non c'è differenza, essi
si presentano puntuali
sempre in modo indifferente.
Quante conoscenze acquisite
durante questi anni: buone,
cattive, negative e perché
no, anche positive. Certo, anni
sofferti, anche sul piano
esistenziale ed interiore.
Quanti dissidi, conflitti,
contraddizioni e false
convinzioni e credenze.
Gli anni passano, ed
inesorabilmente segnano
e fanno la storia, quella
collettiva, ma anche individuale, la mia storia.


"E' bella la vita, ma è anche brutta e triste la vita.
Però, nella sua totalità, è divertente; la vita".
22/12/1992

dal libro Vitalità svelata di Giovanni Certomà

Nessun commento:

Posta un commento