domenica 7 dicembre 2008

Ezra Pound

Quanto ho faticato?
Quanto non ho faticato
Per dar vita alla sua anima,
Per dare a questi elementi un nome e un fulcro!
Lei è bella come luce del sole, e altrettanto fluida.
Non ha né nome né luogo.
Quanto ho faticato affinché la sua anima si disgiungesse;
Per darle un nome e il suo essere!

Certo tu sei legata e avvinta,
Sei mescolata con elementi mai nati;
Ho amato un ruscello e un'ombra:
Ti prego entra nella tua vita.
Ti prego impara a dir 'Io',
Quanto ti interrogo;
Perché non sei una parte, ma l'intero,
Non una porzione, ma un essere.

Ezra Pound, Ortus

Nessun commento:

Posta un commento