domenica 21 dicembre 2008

Emily Dickinson

Vienimi incontro - Eden - lentamente!
Labbra che ancora non ti conoscono
succhiano caute ai tuoi gelsomini -
come l'ape, quando ormai sul punto di venire meno -

Raggiunge il suo fiore - tardi -
e s'aggira ronzando intorno alla stanza -
ne passa in rassegna i nettari -
entra - e infine nei profumi si perde.

Emily Dickinson, Vienimi incontro - Eden - lentamente!

Nessun commento:

Posta un commento