lunedì 22 dicembre 2008

David Maria Turoldo


http://www.pirgi.it/site/pirgi_consipa_it/II-presepe_1.jpg

E pure il tuo figlio
il divino tuo figlio, il figlio
che ti incarna, l'amato
unico figlio uguale
a nessuno, anche lui
ha gridato,
alto, sul mondo:
'Perché...?'

Era l'urlo degli oceani
l'urlo dell'animale ferito
l'urlo del ventre squarciato
della partoriente
urlo della stessa morte: 'Perché?'

E tu non puoi rispondere
non puoi...

Condizionata onnipotenza sei!

Pretendere altro è vano.

E direi che è sapienza non meravigliarci più dei 'silenzi di Dio'. Io consiglierei il 'silenzio su Dio'.

David Maria Turoldo, Il dramma è Dio

Nessun commento:

Posta un commento