venerdì 26 dicembre 2008

da L'amore di Dio è in mezzo a noi, "Famiglia diventa anima del mondo" del Card. Dionigi Tettamanzi




In questa terza tappa del Percorso pastorale vogliamo insieme riscoprire la vocazione straordinaria cui è chiamata ogni famiglia: Famiglia, diventa anima del mondo!....
Sento però che mi devo esprimere in termini ancora più forti. Limitarmi a dire 'diventa', rimanda sì ad un imperativo di vita, ad un impegno che la famiglia si deve liberamente assumere, ad una coerenza che deve assicurare. Ma questo è troppo poco, perché è l'essere stesso della famiglia - così come voluto da Dio creatore - che si configura come anima del mondo.Dunque: Famiglia, sei anima del mondo! Questa è la stessa 'identità', la tua più bella definizione, la tua grande dignità! A te, famiglia che mi ascolti, dico: sei chiamata non tanto a percorrere una via di eccezionalità, ma semplicemente ad essere te stessa. Sei già, e puoi e devi diventare sempre più, sale della terra e luce del mondo, secondo quella passione missionaria di cui è scossa la fede di ogni cristiano.

Più precisamente, a quali ambienti di vita e in quali relazioni la famiglia sa offrire il proprio apporto insostituibile? Un'interessante risposta ci viene dal IV Convegno ecclesiale nazionale di Verona (2006), che ha posto in rilievo cinque ambiti del vissuto umano: la vita affettiva, il lavoro e la festa, la fragilità umana, la tradizione e la cittadinanza. Si tratta di aspetti e di momenti fondamentali della vita quotidiana, in cui si condensano le esperienze e le attese delle famiglie e che, proprio per questo, richiedono di essere riconosciuti come i punti nodali attorno ai quali concentrare la nostra azione pastorale.
Prima fra tutte, tu famiglia, devi essere consapevole che sei chiamata a svolgere, per il bene tuo e dell'intera società, una missione educativa. Nella società del nostro tempo, vorrei, da un lato, che ti sentissi incoraggiata a vivere sempre più a fondo il tuo ruolo educativo, e, dall'altro lato, che tu stessa venissi aiutata, ricevendo quel sostegno cordiale e adeguato che deve venire dalla comunità cristiana, dalla società civile e dalle istutuzioni pubbliche.

da L'amore di Dio è in mezzo a noi, "Famiglia diventa anima del mondo" del card. Dionigi Tettamanzi

Nessun commento:

Posta un commento