giovedì 11 dicembre 2008

11-12-2008 La parola ogni giorno


http://www.presepando.com/public/editor/foto-presepi-01/foto-presepe-02.jpg

«Se avrete fede e non dubiterete». (Mt 21,21)

Il Signore ha promesso di esaudirci. “Io sono il Signore loro Dio e li esaudirò” (Zc 10, 6c), tuttavia la nostra fede deve essere salda. Il cammino del cristiano è disseminato di prove, ma Dio non ci fa mancare gli strumenti per superarle. Nella fatica di ogni giorno, però, è facile vacillare e dubitare perciò si leva forte il richiamo a rifugiarci nella preghiera perché possiamo ritrovare l’energia necessaria a riprendere il cammino incontro al Messia, colui che da sempre ci promette una vita piena e realizzata. Gesù cerca ugualmente il frutto anche se non è ancora la stagione, proprio perché è sempre tempo per amare Dio e il prossimo, ogni istante è il momento opportuno, senza aspettarne uno migliore. Una grande gioia è scaturita dall’aver fede in Dio ‘se sare-mo docili e ascolteremo, mangeremo i frutti della terra’ (cfr Is 1,19).

Preghiamo
Dio creatore e redentore,
che hai rinnovato il mondo nel tuo Verbo fatto uomo
nel grembo di una Madre sempre vergine,
concedi che il tuo unico Figlio,
primogenito di una moltitudine di figli,
ci unisca a sé in comunione di vita.
(dalla liturgia romana)

da La parola ogni giorno - Centro Ambrosiano

Nessun commento:

Posta un commento