domenica 30 novembre 2008

Le radici della cucina italiana - Semolini


http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/3/31/1890_Lawrence_Alma-Tadema_-_Frigidarium.jpg

Dolci di semolino
'Prendi del semolino e fallo cuocere in acqua caldissima cino a che non diventi una polenta durissima. Poi spianala in una padella. Quando sarà freddo, taglialo come per i dolci e friggi questi pezzi in olio di prima qualità. Scoloali, bagnali con miele, spolverali di pepe e servili. Il dolce viene meglio se invece dell'acqua userai il latte' (Apicio)

Ingredienti per 6 persone
1 litro di latte
250 g di semolino
olio per friggere
miele
pepe

Anche questo è un dolce tradizionale che si faceva un tempo nelle nostre cucine. Si fanno cuocere 250 g. di semolino in 1 litro di latte con appena un pizzico di sale. Quando è ben denso lo si spiana su un vassoio e, appena freddo, lo si taglia a rombi che si friggono nell'olio, si scolano bene su carta pesante e poi si bagnano di miele e si spolverizzano con pepe. In epoca moderna invece di bagnarli di miele si passano nello zucchero e si omette il pepe.

da Le radici della cucina italiana - La tavola dei Romani e 52 ricette per conoscerla

Nessun commento:

Posta un commento