giovedì 20 novembre 2008

La conversione di Saulo di Caravaggio - esposta a Milano fino al 14.12.2008


Ammirazione, stupore si prova nel vedere un'opera realizzata da Caravaggio,
'La conversione di Saulo' in mostra a Palazzo Marino fino al 14 dicembre.

Riuscire a vedere quest'opera è stato relativamente facile,
dopo il primo tentativo andato male nella pausa a mezzogiorno,
ci sono riuscita (insieme ad una collega) nel pomeriggio.
C'è parecchia gente, ci sono file da fare ma sono scorrevoli,
e alla fine si riesce a vedere un'opera d'arte restaurata,
un vero peccato non andare ad ammirarla.
A spiegazione della mostra c'è un bellissimo filmato
che è necessario soffermarsi a vedere.
In questo filmato viene spiegata l'opera di restauro
con tutte le tecniche, tipo la pulitura (mi ha emozionato
molto veder l'amore che trasmetteva la mano della restauratrice
che passava un piccolo battuffolo di cotone con non so quali prodotti
sull'opera),
altra tecnica interessante e ben spiegata
è la radiografia, anzi tutte le radiografie che consentono
di visualizzare l'opera in tutte le parti nascoste.
Con le varie tecniche nel filmato si possono vedere i
cambiamenti fatti dall'artista, per esempio sullo sfondo
c'era della vegetazione e ora non c'è più,
le orecchie dell'angelo e di Gesù sono sotto i capelli
mentre prima erano ben visibili
e tante altre piccole differenze.
Le spiegazioni sono dettagliate nei minimi particolari.
Bellissima e entusiasmante la spiegazione della conversione (Tra cielo
e terra) di Paolo, fatta dal bravissimo Neri Marcorè.
Il filmato vale la pena vederlo, dura circa mezz'ora
e predispone l'animo ad ammirare l'opera con occhi stupiti
e curiosi di riconoscere le spiegazioni e visualizzare le differenze,
come se fosse un piccolo gioco.
Infatti l'opera stupisce ed entusiasma.
Opera realizzata da Caravaggio tra il 1600 e il 1601.
Che bello....

Nessun commento:

Posta un commento