lunedì 24 novembre 2008

Il bagno - Enciclopedia della donna (1963)


http://www.sportwellness.com/ita/sup/24/foto22.jpg

Il bagno, che deve essere possibilmente quotidiano, non ha solo la funzione di pulire a fondo l'epidermine. Infatti, se si osservano delle regole ben precise, si possono ottenere dal bagno altri benefici effetti.

La tecnica del bagno
Un normale bagno di pulizia non deve durare più di un quarto d'ora.
Immergetevi nell'acqua e rilassatevi per qualche minuto; insaponate poi tutto il corpo e massaggiatelo usando la speciale spazzola a manico lungo oppure la striscia di crine.
Il massaggio è indispensabile; riattiva la circolazione del sangue, ravviva i tessuti, stacca le cellule morte e ammorbidisce l'epidermide.
Va fatto in due tempi: prima, cominciando dalle caviglie fino alla vita, con un movimento dal basso all'alto: poi, dalle spalla alla vita, con un movimento dall'alto al basso.
Attenzione al seno: la spazzola deve passare leggera, senza mai toccare il capezzolo.
Il massaggio non deve mai essere violento: deve arrossare leggermente la pelle e dare una gradevole sensazione di formicolìo in tutto il corpo.
Anche il guanto di crine è utile per il massaggio, ma il risultato è meno soddisfacente perché, a differenza della spazzola e della striscia di crene, non permette di frizionare bene tutta la schiena.


da Enciclopedia della donna - Fratelli Fabbri Editori anno 1963

Nessun commento:

Posta un commento