sabato 29 novembre 2008

25^ FIRENZE MARATHON: Track and Field Channel


foto da http://www.trackandfieldchannel.net/



Track and Field Channel News Archivio

--------------------------------------------------------------------------------
25^ FIRENZE MARATHON: VIP, STORIE E NUMERI DELLA GARA DEI RECORD. SFIDA INTERNAZIONALE AL IV MARATHONABILE
28/11/2008
di Uff. Stampa Firenze Marathon

Intervista esclusiva a Fulvio Massini


Novemila atleti iscritti, 60 nazioni rappresentate. La Firenze Marathon dei record è ai blocchi di partenza con il suo carico di storie e personaggi che domenica mattina, 30 novembre, alle 9,18 prenderanno via da piazzale Michelangelo. Un grande evento di sport che coinvolgerà la città, attraversata dal colorato e allegro serpentone degli atleti, arricchito dalla Ginky Family Run, la manifestazione non competitiva di solidarietà per bambini, ragazzi e famiglie che prenderà il via alle 9,30 da piazza Santa Croce per concludersi, dopo due chilometri corsi nel centro storico, ai piedi del sagrato della chiesa.

STORIE E PERSONAGGI
Non mancano i personaggi e le storie in questa XXV edizione della Firenze Marathon. Al via domenica mattina ci saranno, fra gli altri, l’attrice inglese Phoebe Thomas, 25 anni, capelli rossi e carnagione chiara, famosissima oltremanica per i ruoli interpretati nelle fiction “Night and Day”, “Family Affairs” e “Holby City” e protagonista nel 2008 di un film di produzione indipendente, ispirato al libro “Lady Godiva” e diretto da Vicky Jewson. La bella attrice britannica, che ha scelto Firenze per il fascino della città, non è nuova a imprese sportive, avendo corso nel 2007 la Race for Life e nel 2008 la maratona di Londra, legando il suo nome a iniziative di solidarietà. In gara anche imprenditori e politici, come Andrea Benetton, 38enne esponente della dinastia veneta, attuale amministratore unico di Cirio Agricola e consigliere di Maccarese, Luca Valotta, presidente e direttore generale di Virgin Italia, Carmelo Alberto D’Addese, assessore allo sport del Comune di Carpi, e Nino Capriotto, assessore allo Sport della Provincia di Ascoli Piceno. Piccola sorpresa per i tifosi viola, con l’esordio in maratona di Niccolò Prandelli, 24 anni, fresco di laurea in Scienze Motorie, figlio di Cesare, allenatore della Fiorentina. Al via anche diversi giornalisti, fra cui Benedetto Ferrara, inviato dello sport di Repubblica, e Antonio Ruzzo del Giornale.
Impresa storica per William Govi, emiliano 53enne, che si appresta a vivere la sua 25^ Firenze Marathon. Non ne ha mai persa una, lui che è arrivato alla sua 698^ maratona, a cui vanno aggiunte anche 19 ultramaratone, fra cui 10 presenze al Passatore e 5 alla Pistoia-Abetone, e che nella sua carriera di podista stima di aver già corso più di 135mila chilometri in giro per il mondo. Festeggerà le 100 maratone, invece, Bent Baisgard, 49 anni, giunto dalla Danimarca con un allegro gruppo di amici. Esordio sulla lunga distanza per Mattia Ganucci e Sonia Sherpa, i più giovani in gara, con 18 anni appena compiuti, mentre la palma dell’atleta più esperto spetta a Ennio Tassani, che di anni ne ha 81, e alla francese Marianne Mengin, di 72. Testimonial della Ginky Family Run sarà Igor Cassina, ginnasta azzurro, oro alla sbarra a Atene 2004, che sarà allo stand del Frantoio Santa Tea al Marathon Expò sabato dalle 16 alle 17 e domenica mattina in piazza Santa Croce, per accompagnare i partecipanti alla corsa di solidarietà.

MARATHONABILE INTERNAZIONALE
Sono una cinquantina gli atleti diversamente abili che prenderanno il via nella IV edizione del Marathonabile, organizzato dalla Firenze Marathon e dal Gs Unità spinale di Firenze, in collaborazione il Comune e la Provincia di Firenze, valido come Trofeo Giuliano Vignozzi. Grande favorito fra le handy bike l’altoatesino Roland Ruepp, 43 anni, tre medaglie alle Olimpiadi invernali di Salt Lake City, oro nella 5 e 10 km di fondo e argento nel biathlon, e una a Nagano, sui 10 km, già vincitore lo scorso anno a Firenze e trionfatore nel 2003, 2004 e 2007 a Roma. A contendergli la vittoria il polacco Bogdan Krol, 52 anni, vincitore a New York nel 2003 e già quattro volte primo a Firenze. Fra le donne, favortite la polacca Monika Pudlis, prima a Treviso quest’anno e seconda a Roma nel 2007 e a New York nel 2006, la friulana Rosanna Menazzi, prima a Treviso nel 2007 e seconda nel 2008, nona a Berlino lo scorso anno. In gara anche Raffaella Congiu, 53 anni, recente vincitrice della Roma-Ostia, che ha ricevuto pochi mesi fa anche il Premio Donna del XIII Municipio di Roma per essersi distinta nei campi delle arti, della cultura e del sociale. Al via anche un vero e proprio simbolo dello sport paralimpico azzurro, come il sessantaduenne trevigiano Carlo Durante, atleta non vedente che aveva annunciato il ritiro dopo l’ultima maratona di Venezia e invece ha deciso di ripensarci per essere anche a Firenze. Nel suo palmares la medaglia d'oro alle Paraolimpiadi di Barcellona nel '92, quella d'argento ad Atlanta nel '96 e quella di bronzo a Sidney nel 2000 (2h48''45'); la settima piazza ad Atene 2004; la medaglia d'oro su maratona ai Campionati del Mondo a Berlino nel '94 e il quarto posto ai Campionati Mondiali in Giappone nel '98, solo per citarne alcuni, e sempre un grande impegno nel sociale.

MARATHON EXPÒ AL VIA
Apre i battenti, domani alle 9,30, il Marathon Expò, mostra-mercato e centro accoglienza atleti. La struttura sarà aperta nei due giorni precedenti l’evento, venerdì 28 e sabato 29 novembre (orario 9,30-20 – ingresso libero), e proporrà uno spazio di oltre 4 mila metri, nell’area indoor del nuovo stadio di atletica ‘Luigi Ridolfi e nel centro sportivo ‘Gen. Barbasetti di Prun’ (ingresso da viale Malta 10), con più di settanta stand con il meglio dei prodotti per chi fa sport e tante iniziative rivolte ai maratoneti e ai loro accompagnatori. All’Epò saranno presenti anche le associazioni di volontariato che partecipano alla Ginky Family Run e che saranno presentate ufficialmente alle 18. Sabato alle 12 la consegna dei pettorali ai top runner e alle 15,30 la loro presentazione ufficiale.

TAMBURI GIAPPONESI E BANDA DEI CARABINIERI
A dare un ulteriore tocco di internazionalità alla Firenze Marathon, sarà quest’anno anche la presenza di uno dei gruppi italiani che meglio rappresenta la tradizione dei tamburi giapponesi, i Taiko KyoShinDo, formazione che segue lo stile Mitsuuchi, insegnamento proposto dal Maestro Kurumaya Masaaki che è caratterizzato dall'improvvisazione personale, unendo alla potenza dinamica tipica del Taiko (il nome del tamburo giapponese) gli spunti creativi di ogni singolo esecutore. Il gruppo sarà ad accompagnare il passaggio dei maratoneti sul viale Lincoln alle Cascine. Protagonista sul Lungarno Pecori Giraldi e poi in piazza Santa Croce, sarà invece la Banda Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri che accoglierà gli atleti a suon di marce trionfali prima dell’arrivo.

REGIONI E PROFESSIONI
Tanti gli italiani in gara, con la Toscana che resta la regione più rappresentata con Toscana: 1782 atleti, di cui 920 fiorentini, seguita da Lombardia 825, Lazio 551, Emilia Romagna 547, Veneto 415, Campania 404, Puglia, 337, Piemonte 221, Umbria 168, Marche 147, Sardegna 147, Abruzzo 132, Friuli Inezia Giulia103, Trentino Alto Adige 102, Liguria 101, Sicilia 75, Basilicata 61, Calabria 23, Molise 20, Valle D'aosta 11. Fra le professioni primeggiano sempre gli impiegati che sono ben 1798, seguiti da operai 604, liberi professionisti 457, ingegneri 344, imprenditori 342, medici 327, dirigenti 301, commercianti 267, pensionati 257, artigiani 239, insegnanti 206, bancari190, forze dell'ordine 186, studenti 164 e avvocati 156.

I NUMERI DELLA FIRENZE MARATHON
25 le edizioni della gara
1.700 volontari sul tracciato
196 volontari per il servizio sanitario
200 agenti della Polizia municipale operativi sul tracciato
10 medici, 8 nelle postazioni fisse e 2 in moto sul percorso
2 mezzi della Misericordia di Lastra a Signa per i servizi ai diversamente abili in gara
10 punti di ristoro
7 punti di spugnaggio
8 controlli cronometrici lungo il percorso
1.850 kg di banane ai ristori e
1.500 kg di arance
400 kg di mele
250 kg di limoni
23 mila crostatine
15 mila barrette energetiche
67 kg di zucchero in bustine da 5 grammi
4 mila litri di tè
75 mila bottigliette d’acqua
6 mila litri di integratori salini
60 mila spugne
37 pacer in gara
8.500 metri di transenne
25 moto al seguito della gara per servizio, operatori Tv e fotografi
70 stand presenti al Marathon Expò

WWW.FIRENZEMARATHON.IT


25^ FIRENZE MARATHON: DOMENICA ECOLOGICA E PERCORSO BLINDATO AL TRAFFICO PER LA GARA

Una domenica di sport senz’auto. Il 30 novembre in occasione della XXV Firenze Marathon, è stata istituita dal Comune la “Domenica ecologica”, con blocco del traffico privato dalle 8,30 alle 18. Gli iscritti alla maratona avranno comunque la possibilità di lasciare la città con i propri mezzi, esibendo il pettorale di gara. I 42 chilometri e 195 metri del percorso saranno inoltre interdetti al traffico veicolare, con chiusure previste dalle 7 alle 15, tempo limite per completare la gara. A presidiare il tracciato saranno impegnati circa 200 vigili urbani e 1.700 volontari dell’organizzazione.
Alla partenza di piazzale Michelangelo sono attesi più di 9 mila podisti, con la gara che sarà aperta dagli atleti diversamente abili (il via alle 9,18 per esigenze televisive), seguiti dopo 3’ dai normodotati. Le strade saranno riaperte progressivamente, dopo il passaggio dell’ultimo atleta.

CHIUSURE E RIAPERTURE DELLE STRADE
La XXIV Firenze Marathon prenderà il via alle 9,20 da piazzale Michelangelo, con la partenza degli atleti diversamente abili 2 minuti, prima alle 9.18.
La zona di piazzale Michelangelo, su viale Michelangelo a partire da via Marsuppini e su viale Galilei sino all’omonimo piazzale, sarà chiusa dalle 6 di domenica per l’allestimento della partenza, sino alle 9,45 (Porta Romana 8,45-9,45). La zona di via Pisana, via Gaddi e San Frediano sarà chiusa dalle 9 alle 10,30-10,45. Dalle 9,30 sarà bloccato il traffico nell’area di ponte San Niccolò, sino al Saschall e a Largo Monzani, con riaperture a scalare dalle 11,15 alle 12. Dalle 9,45 inizierà lo stop ai veicoli nella zona di piazza Alberti, via Credi, via Mannelli e Stadio, che si prolungherà sino alle 12,45 - 13. Intorno alle 9,50 sarà chiusa la zona racchiusa fra viale De Amicis, cavalcavia dell’Affrico, piazza Alberti (lato via Gioberti), via Piagentina e viale Giovine Italia, con attraversamento del viale stesso, con il blocco che proseguirà sino alle 12,30-12,45. Gli atleti proseguiranno poi verso Borgo Ognissanti, via il Prato, via Magenta, via Montebello (chiusura 10,10 – 13,45), prima di entrare nel parco delle Cascine transitando, sia in andata che in ritorno, sul soprapasso pedonale. Da qui il ritorno verso la zona di Corso Italia, via Magenta, via Solferino, via Palestro e via Curtatone (chiusura 10,30-14,30), prima di puntare su piazza Santa Croce, attraverso via Ghibellina, viale Giovine Italia e Lungarno della Zecca Vecchia. Il tratto di Lungarno della Zecca Vecchia, dove sono sistemati spogliatoi e depositi borse, resterà invece chiuso al traffico dalle 6 alle 18.

PERCORSI ALTERNATIVI
Con la chiusura della zona Via Pisana - Piazza Gaddi, le auto saranno indirizzate su viale Talenti e/o via Canova, in direzione Ponte all’Indiano; mentre da San Frediano saranno dirottate verso viale Ariosto e dalla zona ponte San Niccolò, dopo le 9.30 sarà possibile svoltare verso Piazzale Michelangelo, dopo le 9,30. Nell’area di Varlungo, i veicoli saranno indirizzati in direzione Firenze Sud, Rovezzano, Pontassieve o Fiesole, lato Gignoro. Durante la chiusura della zona di via Mannelli, gli automezzi saranno dirottati su via Masaccio, direzione Cure, mentre dall’area Stadio il traffico in uscita sarà indirizzato su via D’annunzio (direzione Coverciano o Fiesole). Il cavalcavia dell’Affrico sarà chiuso da viale da Viale De Amicis in direzione Lungarno, mentre dalla zona Piazza Alberti sarà possibile muoversi solo in direzione Fiesole o Coverciano. Per le zone di via il Prato, via Magenta, via Montebello, e via Solferino, sarà possibile transitare in uscita su via il Prato (direzione Porta al Prato), in uscita lato lungarni direzione sottopasso. Il parcheggio della zona di piazza Vittorio Veneto sarà ad uso dei residenti.

Il Percorso della maratona
Piazzale Michelangiolo - Partenza - Viale Galilei – 1° Km - Piazzale Galileo- Viale Machiavelli – 2° Km. – 3° Km - Piazzale Di Porta Romana- Viale Petrarca – 4° Km - Viale V. Pratolini - Viale A. Aleardi - Viale R. Sanzio – 5° Km - Piazza Pier Vettori - Via Pisana – 6° Km - Via Sant’angelo - Via Del Pollaiuolo – 7° Km - Via Bronzino – 8° Km - Piazza Gaddi - Via Della Fonderia- Lungarno Santa Rosa - Lungarno Soderini – 9° Km - Piazza Nazario Sauro - Via Dei Serragli – 10° Km - Piazza Della Calza - Via Romana - Piazza Pitti – 11° Km - Via Guicciardini - Via Dei Bardi - Piazza S. Maria Soprarno - Lungarno Torrigiani - Lungarno Serristori – 12° Km - Piazza Poggi - Lungarno Cellini - Ponte S. Niccolo’ – 13° Km - Lungarno Del Tempio - Lungarno Colombo – 14° Km - Lungarno Aldo Moro – 15° Km - Via De Nicola- Via Gobetti - Via Di Varlungo- Via Turati - Via Aretina – 16° Km - Via Della Ripa - Via Rocca Tedalda- Via Aretina – 17° Km. – 18° Km - Largo Monzani - Via Aretina - Piazza L.B. Alberti - Via Di Credi - Via Mannelli – 19° Km. – 20° Km - Piazza Vasari - Ponte Del Pino - Via Campo D’arrigo – 21° Km - Largo Gennarelli – ½ Maratona - Viale Malta - Viale Fanti - Viale Paoli – 22° Km - Viale Fanti – 23° Km - Via Cialdini - Viale De Amicis – 24° Km - Cavalcavia Dell’affrico - Piazza L.B. Alberti - Via Piagentina – 25° Km - Via Fra’ Giovanni Angelico - Viale Duca Degli Abruzzi - Viale Giovine Italia - Via Dell’agnolo – 26° Km - Via Santa Verdiana - Piazza Ghiberti - Largo Annigoni -Via Della Mattonaia - Via Niccolini - Piazza D’azeglio - Via Della Colonna – 27° Km - Piazza Ss. Annunziata - Via Battisti - Piazza San Marco - Via Ricasoli - Piazza Duomo – 28° Km - Piazza S. Giovanni - Via Roma - Piazza Della Repubblica - Via Strozzi - Via Della Vigna Nuova - Piazza Goldoni -Borgo Ognissanti – 29° Km - Via Il Prato - Via Magenta - Via Montebello - Viale F.Lli Rosselli – 30° Km - Piazza Vittorio Veneto - Via Del Fosso Macinante - Viale Del Visarno - Piazzale Jefferson - Viale Degli Olmi – 31° Km - Piazzale Delle Cascine - Viale Dell’aeronautica – 32° – 33° Km - Piazzale Dell’indiano - Viale Washington - 34° - 35° Km - Piazzale Kennedy - Viale Lincoln – 36° Km. – 37° Km - Piazzale Vittorio Veneto - Corso Italia - Via Magenta - Via Solferino - Via Palestro - Via Montebello – 38° Km - Via Curtatone - Lungarno Vespucci - Lungarno Corsini - Lungarno Acciaiuoli – 39° Km - Via Por Santa Maria - Via Vacchereccia - Piazza Della Signoria - Via Calzaiuoli - Piazza Duomo (Lato Misericordia) - Via Del Proconsolo – 40° Km - Via Ghibellina – 41° Km - Viale Giovine Italia - Piazza Piave - Lungarno Della Zecca Vecchia - Piazza Cavalleggeri - Corso Dei Tintori - Via Magliabechi – 42° Km -Piazza Santa Croce – Arrivo

ASSICURA IL TUO TEMPO
‘Assicura il tuo tempo’ con gli assistenti di gara Groupama Assicurazioni. Anche quest’anno sarà attivo un servizio di ‘pace-maker’ con gruppi di tre atleti, uno ogni 15’ fra le 3 e le 5 ore complessive di gara, che guideranno i concorrenti a raggiungere il loro obiettivo cronometrico sul traguardo. Sarà possibile anche prenotare ‘pace-maker’ personali rivolgendosi all’organizzazione.

MARATONA E ATAF
Ataf, azienda del servizio di trasporto pubblico, metterà a disposizione degli atleti il classico servizio navetta da Lungarno Pecori Giraldi al Piazzale Michelangelo, dalle ore 7.00 alle ore 8.30 di domenica. Al Marathon Expò, aperto venerdì 28 e sabato 29 novembre, sarà attivo uno spazio di Ataf per tutte le informazioni utili e le novità proposte dall’azienda di trasporto fiorentina, nonché la vendita di biglietti di linea e del Florence Sightseeing, l’autobus turistico a due piani.

UNA MARATONA ATTENTA ALL’AMBIENTE
La Firenze Marathon rinnova la sua collaborazione con Quadrifoglio, azienda che si occupa dei servizi ambientali nell’area fiorentina, i cui operatori, insieme ai volontari garantiranno il recupero dei rifiuti e la raccolta differenziata della plastica.

WWW.FIRENZEMARATHON.IT



IL 30 NOVEMBRE AL VIA 9 MILA ATLETI DA 60 NAZIONI - BOURIFA, VOLPATO, FERRARA E MANCINI SFIDANO L’AFRICA

Firenze, una città da riscoprire di corsa. Domenica 30 novembre, la Firenze Marathon festeggia la sua XXV edizione, un quarto di secolo di vita celebrato a ritmo di record con 9.075 iscritti, che polverizzano il primato stabilito lo scorso anno con 7.920 adesioni, e ben 60 nazioni rappresentate al via.

L’evento, organizzato in collaborazione con l’Assessorato allo Sport e l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune, l’Assessorato allo Sport della Provincia di Firenze, il Consiglio Regionale della Toscana, la Iaaf, la Fidal, il Coni e l’Aims, e con il contributo fondamentale di oltre mille e settecento volontari, è stato presentato questa mattina in Palazzo Vecchio a Firenze, da Eugenio Giani, assessore comunale allo Sport, Giancarlo Romiti, presidente Firenze Marathon, Matteo Renzi, presidente Provincia di Firenze, Alberto Tozzi, vicepresidente Fidal Toscana, Stefano Marmugi, presidente Quartiere 1, e Igor Cassina, ginnasta azzurro medaglia d’oro a Atene 2004, testimonial della Ginky Family Run.

“In questi ultimi anni – ha ricordato Eugenio Giani, assessore allo Sport del Comune di Firenze – la Firenze Marathon è crescita in modo esponenziale, arrivando a sfiorare i 10mila iscritti. Un fiore all’occhiello per la città e un impulso positivo anche per la sua economia, capace di far arrivare a Firenze migliaia di turisti-sportivi in un periodo tradizionalmente meno affollato. Siamo di fronte a un grande evento di sport, capace di coniugare agonismo e sport per tutti, che è diventato un modello di efficienza e capacità imprenditoriale a livello nazionale”.

“Siamo di fronte a un grande risultato per Firenze – ha spiegato Giancarlo Romiti, presidente di Firenze Marathon – ed è con soddisfazione che ripenso al percorso fatto in questi anni: dai 900 partecipanti della prima edizione, nel 1984, agli oltre 9 mila di quest’anno. Un grazie doveroso a partner, sponsor e a quei 1.700 volontari che ogni anno sono fondamentali per il successo di Firenze Marathon”.

DIRETTA TELEVISIVA
A conferma dell’importanza assunta dall’evento, per il quarto anno consecutivo, alla Firenze Marathon sarà dedicata una diretta di quasi tre ore, dalle 9,15 alle 12 di domenica mattina su RaiTre, arricchita dalle consuete finestre informative dal Marathon Expò, con le interviste ai protagonisti, nel corso del pomeriggio di Sabato Sport sulla stessa rete. La partenza della gara, per esigenze di diretta televisiva, sarà posticipata alle 9,18, con il via degli atleti diversamente abili su handy bike e ‘wheelchair’, seguiti dopo due minuti dagli altri. Nella giornata di sabato 29 novembre, dalle 16,30 alle 18,30, diretta web dal Marathon Expò su www.trackandfieldchannel.tv e www.trackandfieldchannel.net.

ISCRITTI
Sono 9.075 gli iscritti alla XXV Firenze Marathon, di cui 6.356 italiani e 2.719 stranieri, con una sostanziale conferma del numero degli atleti provenienti dall’estero e un forte incremento di quelli nazionali, rispetto allo scorso anno. Relativamente al sesso, in gara ci saranno 7.729 uomini e 1.346 donne. Nuovo primato anche per le nazioni straniere presenti, che hanno toccato quota 60 rispetto alle 56 delle scorse edizioni, per una gara sempre più internazionale. Fra le più rappresentate si conferma in pole position la Francia, con 658 iscritti, seguita da Germania con 382, Austria con 248, Spagna con 241, Gran Bretagna 230, Svizzera 117, Stati Uniti 85, Danimarca 73, Belgio 71, Ungheria 54, Slovenia 47, Paesi Bassi 33 e Polonia 31.

IL PERCORSO
Il percor so della maratona di Firenze è uno dei più affascinanti del mondo e riesce a unire alla perfezione caratteristiche di scorrevolezza con scorci paesaggistici e monumenti di una bellezza unica. Dalla partenza di Piazzale Michelangelo all’arrivo in piazza Santa Croce, il tracciato è senza dislivelli, eccetto il tratto iniziale in lieve discesa, e si snoda attraverso i luoghi più apprezzati della città, come piazza Signoria, Ponte Vecchio, Piazza Pitti, Piazza del Duomo.

I TOP RUNNER
Sarà Migidio Bourifa (39 anni dell’Atletica Valbrembana) a difendere i colori azzurri in questa XXV Firenze Marathon. L’atleta, che vanta una dozzina di presenze in azzurro, personale di 2h09’07” in maratona (terzo a Parigi 2002) e di 1h02’35” in mezza, e vincitore del titolo nazionale sui 42 chilometri a Roma lo scorso anno (4° in 2h10’30”), si presenta a Firenze in ottima forma, dopo le polemiche per l’esclusione dalla Maratona olimpica di Pechino, nonostante fosse stato l’unico italiano a centrare il minimo federale. A contendergli la vittoria una pattuglia di corridori africani; Francis Kirwa (34 anni, keniano di passaporto finlandese - PB 2h11’01, Padova 2008), Stephen Kibiwott (Ken 28 anni - PB 2h10’10”, Torino 2008), Sefu Fekene (Eth 21 anni - PB 2h12’54”, Addis Abeba 2007), Paul Ngeny Kipkemboi (Ken 28 anni – PB 2h12’50”, Firenze 2007), Jackson Kirwa Kiprono (Ken 22 anni – debuttante in maratona, PB mezza maratona 1h00’52”, Lille – Fra), John Birgen (Ken 34 anni, PB 2h09’08”, Milano 2003).

In campo femminile, tre le azzurre di spicco: Giovanna Volpato (33 anni, Assindustria Padova), che vanta un personale di 2h28’59” (Treviso 2006) e presenze in Nazionale ai Mondiali di Parigi 2003 e Osaka 2007 e agli Europei di Monaco 2002 e Goteborg 2006 (ottava in 2h32’04” e medaglia d’oro a squadre), al rientro in maratona dopo l’infortunio al tendine di achille di Osaka; Ornella Ferrara (Ita – 40 anni, Pbm Bovisio Masciago), personale di 2h27’49” (Roma 2004), 10 volte in azzurro, fra cui i Giochi Olimpici di Atlanta 1996 e Sidney 2000, i Mondiali di Goteborg 1995, dove ha conquistato la medaglia di bronzo, Atene 1997 e Edmonton 2001 (ha dovuto rinunciare alle Olimpiadi di Atene 2004 per infortunio) che nel 2008 ha gareggiato a Dubai (11^ in 2h37’40”), Brescia (1^ in 2h34’48”) e Francoforte (7^ in 2h32’17”); e Marcella Mancini, (37 anni, Runners Team ’99), azzurra ai Mondiali di Helsinki e agli Europei di Goteborg, che vanta un personale di 2h33’17”(Torino 2005). Fra le avversarie più pericolose in gara: Elfenesh Melaku (Eth 23 anni, PB 2h33’05”, Addis Abeba 2008) e Kristijna Loonen (Ned 38 anni - PB 2h33’28”, Rotterdam 2005).

I RECORD
A testimonianza della scorrevolezza del percorso fiorentino, anche i record che caratterizzano la Firenze Marathon: in campo maschile, il 2h08’40” stabilito dal keniano James Kutto nel 2006, e in quello femminile, il 2h28’15” centrato dalla slovena Helena Javornik nell’edizione 2002. In campo azzurro le migliori prestazioni sono quelle stabilite da Michele Gamba con 2h11’51” e Tiziana Alagia 2h32’18”, vittoriosi rispettivamente nel 1999 e nel 2000.

IL MARATHON EXPÒ
Il Firenze Marathon Expò, mostra-mercato e centro accoglienza atleti sarà aperto nei due giorni precedenti l’evento, venerdì 28 e sabato 29 novembre (orario 9,30-20 – ingresso libero), e proporrà uno spazio di oltre 4 mila metri, nell’area indoor del nuovo stadio di atletica ‘Luigi Ridolfi e nel centro sportivo ‘Gen. Barbasetti di Prun’ (ingresso da viale Malta 10), con più di settanta stand con il meglio dei prodotti per chi fa sport e tante iniziative rivolte ai maratoneti e ai loro accompagnatori.

FAMILYRUN E SOLIDARIETÀ CON IGOR CASSINA
Con la Firenze Marathon torna anche la Ginky Family Run, la corsa non competitiva dedicata ai bambini, ai ragazzi e alle famiglie, inserita fra gli eventi della Festa della Toscana 2008 che avrà come tema ‘Costruire lavoro’. Una festosa kermesse di sport per tutti che quest’anno si trasformerà anche in un grande momento di solidarietà, con un testimonial d’eccezione come Igor Cassina, ginnasta azzurro, oro alla sbarra alle Olimpiadi di Atena 2004. L’iniziativa coinvolgerà varie associazioni di volontariato e solidarietà del territorio, a cui lo staff di Firenze Marathon affiderà una quota di iscrizioni per gli adulti. Il ricavato ottenuto da ogni associazione servirà a sostenere la loro attività. Hanno aderito all’iniziativa, che sarà sostenuta anche da Fratres Donatori Sangue, Associazione Toscana Asmatici e Allergici – Ata, Regalami un sorriso Onlus: la Lega italiana lotta ai tumori di Firenze, l’Associazione italiana sclerosi multipla di Firenze e Pistoia, la Fondazione italiana di leniterapia, il Gruppo sportivo Unità spinale di Firenze e l’Associazione Italiana Celiachia. La corsa prenderà il via alle 9,30 di domenica 30 novembre da piazza Santa Croce, dove tornerà a concludersi al termine di un percorso di circa 2 chilometri tutto nel centro storico.

IL FIORINO IN UNA MEDAGLIA
In occasione della XXV edizione dell’evento, la medaglia riservata a tutti coloro che taglieranno il traguardo, che negli ultimi anni aveva visto rappresentati i principali monumenti della città, avrà incastonata al suo interno una riproduzione dorata del ‘Fiorino’, la storica moneta della Signoria fiorentina, divenuta uno dei punti di riferimento dell’economia europea nel periodo tardo medievale e rinascimentale.

I PARTNER
Al successo e alla crescita della Firenze Marathon contribuiscono una serie di partner, come Florence Promhotels, Rdf 102.7, Lady Radio, Ataf, Quadrifoglio, Studio 5, New Events Sport Services, Full Comunicazione e Pubblicità e Training Consultant, oltre a una serie di sponsor il cui aiuto è fondamentale per far crescere, anno dopo anno, la manifestazione: Asics, Groupama, Enervit, Renault Filiale di Firenze, Yakult, Hydro Pino Silvestre, Suunto, Compex, Frantoio Santa Tea, San Benedetto, Bartolini, Banca Toscana, Radio DeeJay, Fastum Gel, QualyLine, In Tempo e Mondo Convenienza.

INFO
Firenze Marathon, viale Fanti 2, c/o stadio di atletica ‘Luigi Ridolfi’, Firenze, 055/5522957. www.firenzemarathon.it
stampa@firenzemarathon.it
staff@firenzemarathon.it

349/2133482

da www.trackandfieldchannel.net

Nessun commento:

Posta un commento