mercoledì 8 ottobre 2008

Francisco José Goya



Sabba delle streghe

Festa orgiastiche che facevano al demonio. La strega è brutta per definizione, una di esse ha in braccio lo scheletro di un bambino che viene offerto in sacrificio, anche tutti gli altri bambini sono morti, simbolista. Il caprone rappresenta il diavolo, la luna qui è il segno del male, al contrario dei dipinti di Friedrich.



Don Manuel Osorio
È il delfino di Spagna, il bambino è carino, ricco. Gioca con gli animali, la gazza è tenuta legata e i gatti hanno occhi spiritati e vorrebbero mangiarsela. Il bambino è quindi cattivo, Goya sottolinea l’educazione, la soddisfazione del bambino di tenere gli animali in gabbia e di giocarci.





Ritratto di famiglia del Duca di Osuna


Stesso del Napoleone di David.
Rappresenta la pochezza del nobile, in contrasto con la perfezione delle pieghe del vestito; è vanitoso poiché il servitore gli porta lo specchio. L’ambiente è ricco ma brutto, c’è disordine, è oscuro; ma anch’egli sta facendo qualcosa come Napoleone.

Nessun commento:

Posta un commento