giovedì 25 settembre 2008

Nostalgie di Giovanni Certomà



Nostalgie
Le mie corse su quel braccio di porto.
La brezza marina che dolcemente
mi accarezzava il viso.
Il mio sguardo che si perdeva nell’azzurro
del mare e nella colorazione delle
imbarcazioni.
Le note musicali della mia piccola radio
che mi facevano danzare sull’asfalto.

Nessun commento:

Posta un commento