mercoledì 20 agosto 2008

Van Gogh - Ritratto del dott. Gachet


http://www.vggallery.com/photos/images/gachet2.jpg

SECONDA VERSIONE
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/7/79/Portrait_of_Dr._Gachet_(second_version).jpg

PRIMA VERSIONE
http://www.vggallery.com/painting/f_0753.jpg


"Il dottor Gachet...Mi sembra malato e sfinito come te e me, è più anziano e ha perduto anni fa la moglie, ma è un grande dottore e il suo mestiere e la sua fede lo sostengono. Noi siamo già molto amici e per caso ha conosciuto Brias di Montplellier, e la pensa come me nei suoi riguardi, e cioè che è una persona molto importante nella storia dell'arte moderna.
Sto lavorando al suo ritratto, la testa con un berretto bianco, e molto bionda, molto chiara; anche le mani sono di carnagione chiara, ha una marsina azzurra e c'è un fondo blu cobalto, è appoggiato a un tavolo rosso sul quale c'è un libro giallo e una pianta di digitale a fiori rossi. Ha la stessa atmosfera del mio ritratto, che mi sono fatto quando sono partito per venire qui.
Il signor Gachet è fanatico di qual ritratto, vuole che gliene faccia uno per lui, se posso, assolutamente identico, cosa che desidero fare anch'io. Ora è arrivato anche a capire l'ultimo ritratto di Arlesiana, di cui tu ha un ritratto in rosa; quando viene a vedere i miei studi ritorna sempre su quei due ritratti e li accetta in pieno, ma in pieno, così come sono.
Spero di mandarti presto un suo ritratto. Poi ho dipinto da lui due studi, che gli ho regalato la settimana scorsa, una pianta di alce con dei fiorranci e dei cipressi, e poi domenica scorsa delle rose bianche in un vigneto, e in mezzo una figura bianca."
Auvers-sur-Oise, 4 giugno 1890
da Lettere a Theo sulla pittura di V.Van Gogh - ed. Tea Arte

Nessun commento:

Posta un commento