martedì 19 agosto 2008

Nuvola e arcobaleno

Vorrei essere nuvola, leggera nuvola
e volare basso vicino ai monti e al mare,
come quelle viste in vacanza,
mai visto nuvole così basse,
sembravano volessero partecipare
al sentimento umano,
trascinando ogni soffio d'aria
per spazzar via ogni buio interiore
e far risplendere solo il sole,
magari un pallido sole,
ma sempre sole accompagnato
da un brillante arcobaleno.
Un arcobaleno dai molti colori
accompagna il sentimento
più sincero,
mentre la notte diventa buia
e gli occhi restano spalancati
pensando al domani,
giornata assurda.
Notte in cui tutto diventa opaco,
nulla è certo,
volontà negata,
ogni pensiero diventa
una nuvola con l'arcobaleno
che lentamente si allontana.
Torna leggero e colorato
arcobaleno,
fiorisci nel cuore
e riscalda la nuvola,
assetata da mille perché,
sembra tutto facile,
notte senza sonno
e giornata senza un perché.
Torna arcobaleno
per far fiore la nuvola.

Nessun commento:

Posta un commento