domenica 10 agosto 2008

Johann Wolfgang Goethe

"Finora non ho visto che una volta le logge di Raffaello, e i grandi quadri della scuola di Atene, etc. E' come se si dovesse studiare Omero in un manoscritto in parte cancellato. E' solamente quando si è, a poco a poco, percorso, studiato tutto l'insieme, che il godimento diventa perfetto. Ciò che v'è di meglio conservato sono i soffitti delle logge che rappresentano storie della Bibbia, così fresche che sembrano dipinte ieri. E' vero che la maggior parte non sono proprio della mano di Raffaello; ma furon eseguite sui suoi disegni e sotto la sua direzione."


Johann Wolfgang Goethe, Viaggio in Italia

Nessun commento:

Posta un commento