domenica 13 luglio 2008

Roberto Calasso


"Quando la vita si accendeva, nel desiderio o nella pena, o anche nella riflessione, gli eroi omerici sapevano che un dio li agiva. Lo subivano e lo osservavano, ma ciò che avveniva era un sorpresa innanzitutto per loro: Così spossessati della loro emozione, delle loro vergogna ma anche delle loro glorie, furono i più cauti nell'attribuirsi l'origine degli atti."


Roberto Calasso, Le nozze di Cadmo e Armonia

Nessun commento:

Posta un commento