martedì 3 giugno 2008

Richard Bach


foto da www.giovannicertoma.it


"Ma gli inizi non possono prolungarsi all'infinito; non possono semplicemente continuare a ripetere se stessi. Debbono bensì progredire e svilupparsi - o morire di noia. Non è vero, dirai tu. Devi muoverti, cambiare, incontrar altra gente, vedere altri luoghi, e quindi tornare a una relazione come se fosse nuova, e concederti di continuo nuovi preludi."

Richard Bach, Un ponte sull'Eternità

Nessun commento:

Posta un commento