sabato 14 giugno 2008

Prevenire il colestero A tavola e con i rimedi naturali di Bruno Brigo


http://www.agrialp.it/Images/disegni/immagine11.jpg

"La principale conseguenza di un'alimentazione troppo abbondante o ipocalorica è l'aumento dei grassi o lipidi nel sangue. Tale aumento è responsabile delle malattie cardio-circolatorie che rappresentano la prima causa di morte nei Paesi occidentali.
Una dieta anticolesterolo deve essere, dunque, ipocalorica nelle persone sovrappeso o francamente obese."
.........
"L'eccesso di colesterolo è spesso la conseguenza di un'alimentazione raffinata, caratterizzata da eccesso di zucchero e carenza di fibre....
...Per ridurre gli zuccheri a rapido assorbimento, si consiglia:
- preferire il pane integrale di frumento o di segale al pane bianco;
- evitare bevande gasate e zuccherate:
- ridurre o dimezzare la quantità di zucchero indicata nelle ricette;
- ridurre il consumo di miele:
- limitare al massimo dolci, gelati, torte, paste, confetture."
........
""Tra le principali linee guida alimentari proposte dalla American Heart Association particolare importanza viene attribuita al consumo di carboidrati complessi che devono apportare all'organismo il 55% delle calorie totali introdotte quotidianamente .
Vanno ridotti al minimo i carboidrati semplici (zuccheri).
I carboidrati complessi comprendono: pasta, riso integrale, mais fagioli, piselli, tutte le verdure, i cereali non zuccherati e il pane lievitato.

dalle Guide di Natura & Salute di Bruno Brigo - Prevenire il colesterolo - ed. tecniche nuove

Nessun commento:

Posta un commento