venerdì 27 giugno 2008

Il profumo di Giovanni Certomà

Il vento sposta dolcemente
i miei capelli un po’ bagnati.
Dolcemente sospinge alla mie
narici il profumo del mare.
Tutto pare che trasporti.
Ogni mio pensiero, ogni
gioia altrui.
Il profumo anche il più indeterminato
è soffio di vita.


www.giovannicertoma.it

Nessun commento:

Posta un commento