giovedì 12 giugno 2008

Giovanni Berchet


http://files.splinder.com/de7a2afe82dd3a5b388f454fc997e270.jpeg

"Tutti i popoli che più o meno hanno lettere, hanno poesia. Ma non tutti i popoli posseggono un linguaggio poetico separato dal linguaggio prosaico. I termini convenzionali per l'espressione del bello non sono da per tutto i medesimi. Come la squisitezza nel modo di sentire, così anche l'ardimento nel modo di dichiarare poeticamente le sensazioni, è determinato presso di ciaschedun popola da accidenti dissimili. E quella spiegazione armoniosa di un concetto poetico, che sarà sublime a Londra od a Berlino, riescirà non di ridicola, se ricantata in Toscana."

Giovanni Berchet, Lettera semiseria

Nessun commento:

Posta un commento