lunedì 30 giugno 2008

Della pietà del crisitianesimo di Sofia Swetchine

http://lh5.ggpht.com/_57E8BptlUq0/R6BsIYl_vdI/AAAAAAAAMRk/YfAXQ6kIhC0/PICT1353.JPG
http://lh5.ggpht.com/_57E8BptlUq0/R6BsIYl_vdI/AAAAAAAAMRk/YfAXQ6kIhC0/PICT1353.JPG

COMBATTERE IL MALE COL BENE.
Uno dei modi più sicuri e più efficaci di combattere il male in noi è di sviluppare, d'alimentare, fortificare le tendenze buone che esistono insieme con esso. Tutto è in noi collegato; non abbiamo che una certa somma di forza e d'attività: quello che è aggiunto al bene è tolto al male. La vita più libera e più animata da un solo sentimento buono è spesso la condanna a morte di parecchi sentimenti colpevoli.


dal libro Della pietà del cristianesimo di Sofia Swetchine ed. Paoline

Nessun commento:

Posta un commento