sabato 21 giugno 2008

Delacroix - Opere


http://www.leggievai.it/wp-content/photos/barca_dante.jpg
La barca di Dante

È conservato al Musée du Louvre di Parigi.
Il quadro raffigura Dante e Virgilio, traghettati oltre il lago dell'Inferno, mentre le anime dei dannati cercano di assalire la barca. Notevole è la ripresa di Gericault per la struttura: il tutto è infatti giocato su una costruzione piramidale che però manca anche in questo caso di una base stabile. Sono molto forti e ben resi i rossi dell'incendio.
Si sente l’influenza di Gericault nella scelta del soggetto della barca.
I dannati cercano di salire sulla barca, i corpi sono tutti scomposti. Immagine molto forte. Dante si trova vicino alla splendida figura di Virgilio.






Morte di Sardanapalo

Quest'opera fu realizzata nel 1827. L'opera è conservato al Musée du Louvre di Parigi. L'opera suscitò grande scalpore all'epoca: i toni sono infatti notevolmente romantici e vi è la commistione di vari temi - la lussuria e la morte - la ricchezza - gusto per l'esotico I colori sono dati a corpo (colori poco diluiti e pastosi). Non è presente alcun tipo di prospettiva, l'accelerazione è voluta e cercata dal colore. Molto ben resi sono i rossi e gli ori.

Della scena Delacroix sottolinea la crudeltà e la passionalità. Si perde la dipendenza di Gericault. Quindi c’è un cambiamento della pittura romantica, che cerca l’autocompiacimento.
Oro cavalli donne, ecc...Sardanapalo poiché deve morire lui, devono morire tutte le cose e le persone che lo circondano.
Non si riferisce alla Rivoluzione Francese.

Nessun commento:

Posta un commento