giovedì 5 giugno 2008

Cammino di giugno


http://www.mianfrancesco.it/Icone%20gallery/Icone/27%20Maria%20di%20Wladimir%20G_p.jpg

Prega
Signore, tu mi ricordi che non è la quantità delle parole, delle preghiere, degli atti di culto a render lode a Dio Padre, ma un'esistenza vissuta con un amore esclusivo e totale per Dio e un amore per gli altri, espressione dell'uguale amore per me stesso. Ti con­fesso che non mi è facile amare in questo modo! Non sempre sono disposto a offrire tutto a Dio, a impegna­re le risorse del mio cuore, della mia intelligenza e vo­lontà in questo amore. L'egoismo e il desiderio di pos­sesso spesso mi portano ad amare soltanto quanti in qualche modo mi restituiscono attenzione e premure. Donami il tuo Spirito, perché renda il mio cuore capa­ce di amare Dio con quella libertà e totalità che carat­terizzavano il tuo amore per il Padre, e di amare gli al­tri con lo stesso riguardo e lo stesso impegno con cui amo me stesso, la mia vita. Amen.

Un pensiero per riflettere
Un amico fedele è un balsamo di vita, è la più sicura protezione. Potrai raccogliere tesori di ogni genere ma nulla vale quanto un amico sincero. Al solo vederlo l' amico suscita nel cuore una gioia che si diffonde in tutto l' essere (Giovanni Crisostomo )

http://www.qumran2.net/

Nessun commento:

Posta un commento