domenica 4 maggio 2008

Stella lucente, foss'io come te costante di J. Keats


http://chistesdiarios.files.wordpress.com/2007/01/cometa.jpg

Stella lucente, foss'io come te costante -
Ma non in solitario splendore sospesa sull'altura
Della notte a osservare, con le tue eterne luce accese,
Quasi paziente, insonne eremita della natura,
Le acque mobili nel loro sacro dovere
Di pure ablazioni per le spiagge umane,
O a contemplare le nuove, dolcemente scese, maschere
Di neve sulle montagne e sulle brughiere -
No - costante sempre, mai mutevole, vorrei risidere
Sempre sul guanciale del seno dell'amore
Mio sentirlo sempre pulsare cedevole,
Per sempre sveglio in dolce inquietudine,
Per sempre, sempre udire il suo resipiro tenue
E così vivere in eterno - o venir meno nella morte.

dal libro Poesie di J. Keats - ed. Oscar Mondadori

Nessun commento:

Posta un commento