sabato 12 aprile 2008

Un timido sole... di G. Certomà



http://www.effervescenza.com/images/spring.jpg

Giornate di sentimenti misti:
la voglia irrunciabile del
nucleo familiare e l’umano
dolore per Chi ha lasciato
la dimora terrena e ne ha
trovata un’altra, senza
confini di tempo e spazio.
Un timido sole prova ad uscire,
a farsi largo tra le nuvole
e la sottile pioggia.
Nell’istante in cui si fa tutto
e il contrario di tutto, altri
cuori
sono tracciati da ferite che
oggi appaiono insanabili.

3/1/2008 http://www.giovannicertoma.it/

Nessun commento:

Posta un commento