domenica 13 aprile 2008

Nahashion Kipngetich Rugut, keniano dal cuore nobile e dall’elegante falcata - articolo di G. Certomà


http://www.giovannicertoma.it/dett_articolo.asp?id_a=2825

Nahashion Kipngetich Rugut, keniano dal cuore nobile e dall’elegante falcata

Ammiriamo i gesti atletici di queste gazzelle africane e ne restiamo incantati, ignoriamo spesso ciò che che dietro li anima.
Chi mi conosce già sa che provo a raccontare la storia che portano con sé questi straordinari atleti, che prim’ancora, sono straordinarie persone.
In questa intervista provo a farvi conoscere un po’ meglio l’amico Nahashion, (nato nel 1984) da qualche anno in Italia, a Siena, e fratello del grande Philip Rugut (59’ sulla mezza e 27’03 sui 10.000).
Nell’intervista ci parla delle sue giornate fatte di allenamenti, della propria famiglia e dei suoi propositi di migliorarsi in Maratona.
Nell’intervista fa riferimento alla Maratona di Roma, a cui però poi non ha preso parte.

Best times:
28’42" - 10.000 mt
13’40"- 5.000 mt
8’02" - 3000 mt
1h02’ - Mezza Maratona
2h14’ Maratona

intervista su http://www.giovannicertoma.it/

Nessun commento:

Posta un commento