domenica 13 aprile 2008

La speranza di G. Certomà


http://www.dehoniani.it/monza/famiglia/12.jpg

Per che è moralmente
morto, finito, distrutto,
è l'unica ancora di salvezza.
Per chi è vivo rimane
comunque, un modo per
migliorare ancora la propria
condizione umana. Per chi è
fisicamente morto, la speranza
è diventata certezza.

"Lo studio arricchisce, comunque e sempre"
12.01.1993
dal libro Vitalità svelata di G. Certomà - ed. Libroitaliano
www.giovannicertoma.it

Nessun commento:

Posta un commento