domenica 6 aprile 2008

L'essenza di G.Certomà


La poesia spesso ci
circonda con la sua
indiscreta presenza.

Gli occhi di quel padre
che si specchiano nel
viso del figlio.

L’insegnante che fatica
a nascondere il suo dolore
per il prossimo distacco
dai propri alunni.

Lo sguardo di quella
giovane che mi fissa,
quasi voglia fulminarmi
in eterno.

La magia delle parole
che a volte comunicano
il silenziodi quest’insegnante
che prova a
capire.

http://www.giovannicertoma.it/

Nessun commento:

Posta un commento