venerdì 7 marzo 2008

Un urlo nel cielo che nessuno potrà mai udire


http://www.gulliverblog.it/blog/wp-content/uploads/2007/03/pasqua.jpg

un attimo, un frammento di vita,
un grido nel pensiero più aperto,
aperto al mondo che cambia,
un ruggito di un leone che non scappa,
voci, voci leggere come un canto di pace.

breve ma intenso il passaggio di vita,
rumori nel sottosuolo,
tutto sembra uguale,
ma tutto è cambiato,
un urlo nel cielo che nessuno potrà mai udire.

un attimo, un frammento di vita,
breve ma intenso il passaggio di vita.

voci, voci leggere come un canto di pace,
un urlo nel cielo che nessuno potrà mai udire.

Nessun commento:

Posta un commento