mercoledì 19 marzo 2008

L'anima


http://www.russiaonline.it/icona4.jpg

'La vita per un non cristiano è quel frammento di tempo che va dalla nascita alla morte,
un periodo nello spazio finito del tempo' .


un credente, invece 'dentro di sè non vede soltanto i proprio istinti, la precarietà del corpo,

ma qualcosa di ben più grande: l'immortalità dell'anima, il desiderio di felicità, la capacità di amare'.

padre Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria

Nessun commento:

Posta un commento