giovedì 27 marzo 2008

I giorni della festa


http://www.enricomariaradaelli.it/aureadomus/convivium/img/giotto_porta_aurea.jpg

....Maria e Giuseppe con Gesù e la folla dei pellegrini
cantanol'emozione di varcare porte della città santa,
si immergono nella folla radunata per i riti solenni, si
preparano alla celebrazione della festa che dà origine
a tutte le feste.

Le antiche parole sono diventate canto e danza,
lacrime di commozione, memoria grata. Le antiche
parole diventano la preghiera del popolo: ma non
sono solo parole, sono il cuore, la mente, al poesia, la
fede degli antichi che abbracciano e trasfigurano i
sentimenti dei pellegrini......

card. Dionigi Tettamanzi - I giorni di Gerusalemme (lettera di Natale alle famiglie)

Nessun commento:

Posta un commento