venerdì 21 marzo 2008

Di asse in asse ho mosso i miei piedi di E. Dickinson


http://img231.imageshack.us/img231/3369/stelle3mz2hm.gif


Di asse in asse ho mosso i miei piedi:
un percorso lento e circospetto,
le stelle sopra di me sentivo
e il mare intorno.

L'unica certezza, che i centimetri a venire
sarebbero stati gli ultimi -
E questo mi dava quell'anadatura vacillante
che alcuni chiamano - Esperienza.

poesia di E. Dickinson

Nessun commento:

Posta un commento