domenica 9 marzo 2008

Alla parola 'fuga' di E. Dickinson


(77)
Alla parola 'fuga'
mi si accelera il sangue,
un'improvvisa attesa
quasi in volo mi tende!
Se apprendo d'ampie carceri
infrante dai soldati,
mi aggrappo alle mie sbarre
come un fanciullo - sempre
pr ricadere vinta!
dal libro Poesie di E. Dickinson

Nessun commento:

Posta un commento