lunedì 4 febbraio 2008

Via Scarlatti di Vittorio Sereni


http://img214.imageshack.us/img214/2223/immagine5rb2.gif

Con non altri che te
è il colloquio.

Non lunga tra due golfi di clamore
va, tutta case, la via;
ma l'apre d'un tratto uno squarcio
ove irrompono sparuti
monelli e forse il sole a primavera.
Adesso dentro lei par sempre sera.
Oltre anche più s'abbuia,
è cenere e fumo la via.
Ma i volti i volti non so dire:
ombra più ombra di fatica e d'ira.
A quella pena irride
uno scatto di tacchi adolescenti,
l'improvviso sgolarsi d'un duetto
d'opera a un accorso capannello.

dal libro Il grande amico di Vittorio Sereni

Nessun commento:

Posta un commento